Se questo è un Nobel #02 – Patrick Modiano

Nobel per la letteratura 2014 con la seguente motivazione: “per l’arte della memoria con la quale ha evocato i destini umani più inafferrabili e scoperto il mondo della vita dell’occupazione.” Confesso che, prima del Nobel per la letteratura del 2014, non avevo mai sentito parlare di Patrick Modiano per cui, subito dopo l’assegnazione del premio, ho dovuto informarmi su quello che, per me, era l’ennesimo Carneade tirato fuori dal cilindro da quei buontemponi degli accademici svedesi, scoprendone l’interesse quasi ossessivo per il periodo dell’occupazione nazista di Parigi e per il […]

Se questo è un Nobel #01 – Svetlana Aleksievic (seconda parte)

Nobel per la letteratura 2015 con la seguente motivazione: “per la sua opera polifonica, un monumento alla sofferenza e al coraggio del nostro tempo.” Nella prefazione di Preghiera per Černobyl’ (di cui ho parlato qui), la Aleksievič scrive che, accanto alla catastrofe cosmica rappresentata dall’esplosione della centrale, ve n’è stata un’altra “sociale: è colato a picco sotto i nostri occhi l’enorme continente socialista”. Ed è proprio di questa seconda catastrofe che scrive in Tempo di seconda mano, il cui eloquente sottotitolo recita: La vita in Russia dopo il crollo del […]

Se questo è un Nobel #01 – Svetlana Aleksievic (prima parte)

Nobel per la letteratura 2015 con la seguente motivazione: “per la sua opera polifonica, un monumento alla sofferenza e al coraggio del nostro tempo.” Preghiera per Černobyl’ nasce da tre anni di viaggi e interviste in cui l’Autrice ha raccolto “le impressioni, i sentimenti delle persone che hanno toccato con mano l’ignoto. Il mistero”. L’esplosione del reattore numero 4 della centrale di Černobyl’ rappresenta sicuramente il più grave incidente nucleare di tutti i tempi, molto più di quello di Fukushima. Le sue conseguenze furono planetarie, anche se le più pesanti […]