Insalata russa

  I russi sono matti di Paolo Nori Già dal sottotitolo, Corso sintetico di letteratura russa 1820-1991, si capisce che siamo di fronte a un’opera piuttosto bislacca, composta di brevi (talvolta brevissimi) capitoli in cui l’Autore, più che esporre le sue opinioni critiche sugli autori e le opere trattati, segue un personalissimo fil rouge fatto di suggestioni, impressioni, immagini e cenni autobiografici che, almeno nella prima parte, tocca tre temi principali: il potere, l’amore e la vita quotidiana. Ciò che maggiormente caratterizza l’opera è il tono scanzonato della voce narrante dietro il…Continua la lettura di Insalata russa

Breviter 2021 #06 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

L’anello di Re Salomone di Konrad Lorenz Deliziosa raccolta di scritti sulle esperienze del celeberrimo (e controverso) etologo austriaco con animali i più vari. Non si tratta di saggi scientifici nel senso più classico del termine, quanto piuttosto di racconti sul complesso codice di comportamento di uccelli, pesci e cani (fra gli altri), arricchiti da divertenti aneddoti di vita vissuta. L’anello di Re Salomone di Konrad LorenzTitolo originale: Er redete mit dem Vieh, den Vögeln und den FischenAdelphi, 1967 (1949)Traduzione di Laura Schwarzpp. 274La mia valutazione su Goodreads:   Genesi di Guido…Continua la lettura di Breviter 2021 #06 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

Breviter 2021 #03 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

Una segreta complicità di Emil M. Cioran e Mircea Eliade Una raccolta di 146 lettere che racconta un’amicizia durata oltre cinquant’anni, fatta di interessi comuni e di contrasti, caratteriali e filosofici, nutrita dalla comune esperienza dell’esilio da una Romania che, pur rivelandosi più matrigna che madre, rimase sempre fonte di ricordi, nostalgie e legami. Un epistolario che porta alla luce la dimensione più quotidiana dei due intellettuali, quella più umana, fatta anche di problemi economici e di salute. Dimensione che, soprattutto per chi, come il sottoscritto, abbia conosciuto e amato Cioran…Continua la lettura di Breviter 2021 #03 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

Breviter 2021 #02 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

Lacci di Domenico Starnone Romanzo artificioso nell’impianto e nella scrittura, teatrale (non a caso ne sono stati tratti una pièce e un film), didascalico, piccolo borghese e un po’ stantio. Invece di concentrarsi sul portato di dolore e violenza emotiva che sta dietro e dentro qualsiasi crisi di coppia, Starnone, specie nella parte dedicata a Aldo, il marito, ne cristallizza il racconto con una lingua così esatta e un tono così autoassolutorio da risultare implausibili prima ancora che vagamente fastidiosi. Questo riduce quella che all’inizio sembrava una feroce resa dei conti…Continua la lettura di Breviter 2021 #02 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

“Qualcosa sui Lehman” di Stefano Massini

La pubblicazione di questo “romanzo-ballata”, come lo definisce l’Autore, segue di un paio di anni quella della Lehman Trilogy, un testo teatrale da cui è stato tratto un fortunato spettacolo. Non so se le due opere siano figlie di un unico progetto, o se invece Massini si sia accorto solo dopo la pièce di avere per le mani un materiale così fecondo da consentirgli di elaborare un nuovo testo di quasi ottocento pagine. Fatto sta che il risultato mi pare eccellente in termini di scorrevolezza, piacevolezza e vivacità della scrittura. Si…Continua la lettura di “Qualcosa sui Lehman” di Stefano Massini