Breviter #05 – Recensioni (e stroncature) intramuscolo

    Tre inchieste dell’ispettore G.7 di Georges Simenon I primi esperimenti di Simenon con le storie di ambientazione poliziesca, risalgono al 1926, durante la fase “alimentare” della sua produzione, ben prima dell’apparizione di Maigret nel 1931. Provò una ventina di agenti investigativi che, prima o poi, abbandonò tutti. Uno di quelli su cui Simenon insistette di più, anche quando Maigret aveva ormai sbaragliato la concorrenza interna, fu l’ispettore G.7 (già apparso ne La pazza di Iteville, Adelphi 2008) che durò fino alla rottura dell’Autore con l’editore Haumont. Che dire: […]

Breviter #04 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

  Il pensionante e Il grande male di Georges Simenon Il problema per chi, come me, adora Simenon, sta nel fatto che, avendo il suddetto scritto moltissimi libri, diventa difficile parlarne senza ripetersi. Tuttavia, non si può non rimanere ogni volta stupefatti dalla sua incredibile capacità di creare variazioni sempre nuove pur utilizzando un tema fatto di pochissime note, la sua maestria nell’utilizzare una tavolozza estremamente ridotta per dipingere storie ogni volta diverse, anche nelle sue opere meno riuscite (come Il pensionante). Che ci racconti di un affarista levantino di […]

Breviter #03 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

  Fuga dal Campo 14 di Blaine Harden Sinossi (dalle note di copertina): Shin Dong-Hyuk è l’unico uomo nato in un campo di prigionia della Corea del Nord ad essere riuscito a scappare. La sua fuga e il libro che la racconta sono diventati un caso internazionale, che ha convinto le Nazioni Unite a costituire una commissione d’indagine sui campi di prigionia nordcoreani. Il Campo 14 è grande quanto Los Angeles, ed è visibile su Google Maps: eppure resta invisibile agli occhi del mondo. Il crimine che Shin ha commesso […]

Miscellanea

Prima di cominciare ritengo opportuna una piccola premessa che per amor di chiarezza schematizzerò in punti. Non sono un masochista e non mi piace perdere tempo e quattrini per leggere libri insulsi se non decisamente brutti; Purtroppo non riesco a non finire un libro, anche quando è orribile; La mia curiosità onnivora mi porta a fare spesso scelte nefaste (anche se talvolta mi ha fatto scoprire capolavori) e la situazione non è certo migliorata da quando frequento Twitter (la quantità di suggerimenti è letteralmente esplosa); Invidio quelli che riescono sempre […]