Breviter 2021 #01 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

Il libro dei mostri di Juan Rodolfo Wilcock Un’opera godibilissima che unisce a una fantasia sfrenata una scrittura che, anche quando sposa i registri più grotteschi, conserva una rassicurante nota di ironia quando non di mordace umorismo. Questo bestiario raccoglie mostri i più disparati, uomini e donne che d’improvviso, senz’altro motivo che il capriccio del caso, si trasformano in creature assurde, disgustose, in un vortice di vento, assumono poteri strani, oppure diventano il nulla. Ma Wilcock ci ammonisce che, al di là delle apparenze, sono tante le cose che ci accomunano…Continua la lettura di Breviter 2021 #01 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

Breviter 2017 #02 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari

Il posto giusto di Simona Garbarini Nonostante il tema dell’incontro casuale e reciprocamente salvifico fra un mentore in declino e un ragazzo prodigio problematico ed emarginato non sia proprio il massimo della originalità, essendo stato declinato in innumerevoli varianti letterarie e cinematografiche (che differiscono fra loro sostanzialmente per la presenza o meno del lieto fine), la Garbarini ha il merito di non provare equilibrismi e giochi di prestigio per stupire il lettore, ma di limitarsi a raccontare con una scrittura tesa e convincente la storia di Guido e Toni, tenendosi…Continua la lettura di Breviter 2017 #02 – Recensioni (e stroncature) intramuscolari