Nota 110

Chi dei miei venticinque lettori ha letto Infinite Jest, sa di cosa parlo. Per gli altri, sarà sufficiente sapere che la “Nota 110” è una nota lunga una ventina di pagine (stampate a corpo 5, forse), con 12 sottonote (ancora più piccole). Insomma parliamo di qualcosa da cui un ipotetico scrittore piemontese che avesse messo su una scuola di scrittura, potrebbe tirar fuori una pubblicazione in tre volumi.
Questa pagina, in origine, doveva chiamarsi molto più semplicemente “Materiali di supporto”. Poi al mio amico @HoldenCompany (che ringrazio) è venuta questa idea che ho prontamente rubato. Prossimamente conto di pubblicare in questa pagina:

  1. L’errata corrige di Infinite Jest attraverso la comparazione dell’edizione Einaudi con l’edizione originale e con l’edizione Fandango (fatto)
  2. L’indice sinottico di Infinite Jest;
  3. L’indice sinottico di Infinite Jest ordinato secondo un criterio cronologico;
  4. L’aggiornamento della guida alla lettura de La cresta dell’onda di Thomas Pynchon (fatto).

A questo punto, se dovessi avere ancora qualche neurone funzionante, potrei provare a rielaborare l’enorme mole di materiale cartaceo che a suo tempo accumulai durante la lettura de L’arcobaleno della gravità (sempre di Thomas Pynchon), per cavarne una guida alla lettura.
Perchè? Si veda la risposta alla stessa domanda data nella pagina Chi sono.

 

 

Infinite Jest

Infinite Jest Errata-Corrige 01

La cresta dell’onda

Guida_Lettura_Pynchon_La_Cresta_Dell_Onda